Polvere di agarico volante (Amanita Muscaria) 10 Grammi

Persone stanno guardando questo prodotto ADESSO!
€19,00

 Polvere di agarico volante (Amanita Muscaria) 100% prodotto naturale, fenomeno selvatico odore di fungo gradevole, vellutato e delicato per una direzione chiara, fiducia in se stessi e forza interiore raccolto con grande cura e amore da collezionisti locali L'agarico muscario (Amanita muscaria) è una specie di fungo noto per il suo aspetto sorprendente. Ecco alcune caratteristiche dell'agarico muscario: Ubicazione:  gli agarichi volanti si trovano in varie parti del mondo, soprattutto nelle foreste di conifere e latifoglie. Crescono spesso in associazione...

Pagamento Online o in CONTRASSEGNO

maestromastershopify payvisaamerican expressjcbdiners club
Disponibili: In stock In Stock Terminato
Descrizione prodotto

 Polvere di agarico volante (Amanita Muscaria)

  • 100% prodotto naturale, fenomeno selvatico
    odore di fungo gradevole, vellutato e delicato
    per una direzione chiara, fiducia in se stessi e forza interiore
    raccolto con grande cura e amore da collezionisti locali

L'agarico muscario (Amanita muscaria) è una specie di fungo noto per il suo aspetto sorprendente. Ecco alcune caratteristiche dell'agarico muscario:

Ubicazione:  gli agarichi volanti si trovano in varie parti del mondo, soprattutto nelle foreste di conifere e latifoglie. Crescono spesso in associazione con alberi, come la betulla o il pino.

Tossicità:  l'agarico muscario è velenoso e contiene composti psicoattivi come muscimolo e acido ibotenico. Queste sostanze possono avere effetti allucinogeni, ma il consumo di agarichi volanti è rischioso a causa dell'elevata tossicità e può causare gravi avvelenamenti. Inoltre, non esiste un modo sicuro per controllare il dosaggio poiché la tossicità dei funghi può variare ampiamente.

Storia e folklore:  l'agarico muscario ha avuto un ruolo nel folklore e nello sciamanesimo in varie culture. Alcune culture credevano che il consumo del fungo potesse portare a esperienze spirituali. Tuttavia, è importante sottolineare che l’agarico muscario non dovrebbe essere utilizzato come sostanza psicoattiva a causa della sua tossicità.

Da dove viene la nostra polvere di agarico volante?

La polvere di agarico volante che offriamo proviene dalla Siberia . Lì i funghi vengono raccolti, essiccati e trasformati in polvere. Garantiamo una qualità eccellente. 

Questo prodotto non può essere utilizzato come alimento né è destinato ad essere ingerito!

Legislazione

In Italia nè l’acido ibotenico, nè il muscimolo ed il muscazone nè l’intero fungo o parti di esso sono inseriti nelle Tabelle contenenti le sostanze stupefacenti o psicotrope sottoposte alla vigilanza ed al controllo di cui all’articolo 14 del Decreto del Presidente della Repubblica 309/90 e successive modifiche. In molti paesi europei (Svezia, Norvegia, Olanda, Finlandia, Danimarca, Inghilterra) l’Amanita muscaria può essere legalmente comprata, venduta e posseduta. 8Amanita muscaria In Canada il fungo non risulta sottoposto a controllo. Negli Stati Uniti, in particolare nello stato della Louisiana, l’utilizzo dell’Amanita muscaria non è legale se riferito all’uomo, mentre la legge permette il possesso e la coltivazione per scopi rigorosamente estetici, paesaggistici e decorativi.

Proprietà farmaco-tossicologiche

L’ Amanita muscaria viene utilizzata a scopo voluttuario per le sue proprietà allucinogene. Il fungo viene solitamente mangiato fresco o dopo parziale essiccamento. Da 30 minuti a 1 ora dall’ingestione della droga si manifesta uno stato di eccitazione simile a quello indotto da dosi eccessive di alcol, cui seguono sonnolenza, contrazioni muscolari, bradicardia, delirio e perdita di coscienza. Le allucinazioni prodotte dal fungo sono sia di tipo uditivo che visivo (5). Responsabili degli effetti psicotropi dell’Amanita muscaria sono l’acido ibotenico e il muscimolo, quest’ultimo derivato dalla decarbossilazione dell’acido ibotenico che si verifica in seguito ad essiccamento del fungo (6). Entrambi i composti esercitano effetti neurotossici dopo avere attraversato la barriera emato-encefalica, probabilmente tramite l’ausilio di un trasportatore (7-8). In particolare è stato osservato che l’acido ibotenico, strutturalmente correlato all’acido glutammico, causa eccitazione, mentre il muscimolo essendo più simile al GABA, esercita un effetto depressivo (9). L’effetto allucinogeno del muscimolo è circa 5 volte superiore rispetto a quello dell’acido ibotenico. Circa un terzo del muscimolo viene escreto immodificato con le urine. Ciò potrebbe spiegare perché in alcuni riti sciamanici si usa bere le urine di chi ha consumato il fungo al fine di propiziare le visioni divinatorie (2-4,9). Gli effetti del muscazone sono simili a quelli esercitati dall’acido ibotenico e dal muscimolo, rispetto ai quali tale composto è comunque meno attivo (10). La muscarina esercita un potente effetto colinergico ma non è responsabile degli effetti psicotropi. In ogni caso, il contenuto di tale composto nel fungo è molto basso e non può essere ritenuto responsabile dei sintomi associati all’intossicazione (10).

Tossicità

Nel ratto la somministrazione intraperitoneale di un estratto acquoso di Amanita muscaria, induce alterazioni a carico di alcuni parametri emato-chimici. In particolare, si osserva ridotta attività dell’acetilcolinesterasi, riduzione dei livelli epatici di glicogeno con conseguente incremento della glicemia e riduzione dell’azotemia. Non viene invece modificata l’attività delle transaminasi seriche e non sono compromessi organi vitali quali fegato e reni. Nel giro di sei ore i valori modificati dalla ingestione del fungo tendono a normalizzarsi (11). Nel topo e nel ratto la somministrazione intraperitoneale di acido ibotenico e muscimolo produce un incremento dei livelli cerebrali di serotonina e dopamina come conseguenza di un ridotto turnover di tali neurotrasmettitori (12-13). Tale incremento sembra essere responsabile di alcuni degli effetti centrali indotti dal fungo (per es. l’effetto anoressizzante e la midriasi). Nell’uomo si ritiene che la dose tossica di muscimolo corrisponda a 6 mg, mentre quella di acido ibotenico a 30-60 mg.

Per migliaia di anni, le persone hanno sperimentato gli effetti delle erbe per il proprio sviluppo. Questo è anche il caso della specie Amanita Muscaria, che da tempo suscita un particolare interesse tra le persone interessate allo spirito. Del resto non veniva usata solo come trappola per mosche messa in salamoia con latte e zucchero (muscaria = mosca). È stato utilizzato fin dal XVIII secolo a causa del suo ingrediente muscimolo, in particolare dai popoli sciamanici della Siberia. Questo principio attivo viene creato durante l'essiccazione da parte dell'acido ibotenico contenuto.

Essendo il fungo velenoso più conosciuto, gli effetti tossici dell'agarico muscario sono spesso sopravvalutati. Sebbene sia indiscutibilmente velenoso nella sua forma fresca a causa dell'acido ibotenico in esso contenuto, non è classificato come mortalmente velenoso. Alcuni lo usano addirittura come fungo commestibile perché i veleni si trovano principalmente nella buccia del cappello e sono per lo più solubili in acqua. Pertanto, la pelle rossa viene rimossa e il fungo viene sottoposto a un bagno d'acqua della durata di diverse ore.

Tuttavia, nell'interesse di un uso responsabile, sconsigliamo espressamente il consumo orale dell'agarico muscario. Lo offriamo invece esclusivamente come incenso per sperimentare la sua natura sottile senza cadere in uno stato di ebbrezza.

A giudicare dal suo aspetto, l'agarico muscario ha un carattere sorprendente, piuttosto dominante ed estroverso. Attraverso esperienze nelle culture sciamaniche, si dice che dia coraggio e forza di volontà e svanisca paure e inibizioni. Ovunque si rafforzi la fiducia in se stessi, i vecchi sentimenti di vergogna scomparirebbero. Sebbene abbia un effetto lieve sugli utenti, può far emergere un lato selvaggio e caotico. Si dice anche che produca una leggera sensazione di euforia oltre a una mente calma e lucida. Se si crede alle leggende dei popoli indigeni, l'Amanita Muscaria può aiutare le persone a vivere in modo autentico il proprio essere più profondo e vero.

Si comporta come un insegnante benevolo, soprattutto a livello linguistico, motivo per cui a volte viene chiamato il fungo guru. Formulando i tuoi pensieri, può aiutare a creare chiarezza mentale. L'agarico muscario circonda la complessità della realtà, la semplifica negli aspetti che sono veramente rilevanti al momento e crea così una direzione chiara. Vuole perseguire questo obiettivo con amorevole sfrenatezza, autodeterminazione e tenacia.

Se vuoi affumicare l'agarico muscario, puoi trasformarlo in una piccola cerimonia

 

Avvertenze

ATTENZIONE: Per policy interna non vendiamo i prodotti ai minori di anni 18.

I prodotti sono commercializzati con le analisi svolte su ogni lotto di produzione e sono corredate dai Cartellini delle sementi che ne attestano la provenienza e la certificazione ai sensi della normativa italiana ed europea. I prodotti venduti / messi in vendita dal sito sono per un uso tecnico, collezionistico e florovivaismo

Tutti i prodotti commercializzati da JUSTMARY rispettano le leggi italiane ed europee in tema di coltivazione di canapa:

– Legge sulla Canapa del 2 dicembre 2016, n. 242 , pubblicata sulla GU n.304 del 30-12-2016;
– D.P.R. 9 Ottobre 1990, n. 309 T.U. Stupefacenti;
– Circolare Del MIPAAF 22 maggio 2018, “Circolare sulle modalità di coltivazione e regole del florovivaismo”;
– Il Reg.-Delegato-n.-639-2014 europeo;
– Il Regolamento europeo n. 1307/2013.